menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri a Cannaregio, cassaforte staccata dal muro e portata via

Il colpo nella notte di domenica scorsa alla "Marconati Vetri" di campo Zen Già Ceresa. All'interno 800 euro e assegni per cinquemila euro

Non hanno avuto paura di fare rumore. Nemmeno che qualcuno potesse all'improvviso transitare a piedi mandando all'aria il loro piano. Colpo grosso alla "Marconati Vetri" di Cannaregio. I ladri, infatti, come riporta il Gazzettino, nella notte di domenica scorsa hanno scardinato il portone d'ingresso e si sono completamente disinteressati del registratore di cassa. Il loro obiettivo era un altro: la cassaforte.

All'interno contanti per circa 800 euro, oltre ad assegni per 5mila euro subito bloccati dal titolare non appena il giorno seguente si è accorto del raid. I delinquenti hanno estratto il forziere dal muro avendo cura di non mandare in frantumi un ripiano in vetro con sopra alcuni libri molto vicino. La batteria lo ha semplicemente adagiato a terra con delicatezza, in modo da non causare ulteriori danni rispetto a quelli che già stavano perpetrando.

Il colpo in campiello Zen Già Ceresa con ogni probabilità verso l'una, quando un passante avrebbe visto quattro persone con vistosi berretti e sciarpe di fronte all'esercizio, tra cui una molto alta. Una volta staccata la cassaforte dal muro i delinquenti l'hanno avvolta con un telo che copriva la stampante del negozio e sono scappati via. Facendo perdere le proprie tracce nell'oscurità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento