rotate-mobile
Cronaca San Marco / Campiello Fenice

Galleria d'arte presa a mazzate Ladri in azione accanto alla Fenice

Due spaccate in dieci giorni per rubare le opere della "Renato Luce", vetrata danneggiata, banda messa in fuga dai residenti in piena notte

Assalto alla galleria d’arte, vetrata presa a colpi di mazza e tanta paura nei giorni scorsi in Campiello della Fenice. Per due volte in dieci giorni due malviventi hanno tentato di fare irruzione alla “Renato Luce” per rubare le opere esposte al suo interno, ma il botto fragoroso ha svegliato i residenti  e i ladri sono dovuti fuggire a mani vuote per le calli del centro storico. L’ultimo episodio, come riporta il Gazzettino, si è verificato la notte tra domenica e lunedì: qualche veneziano ha aperto di colpo la finestra spaventando la stessa banda.

Stando ad alcune testimonianze ricevute dal titolare della galleria e dalle forze dell’ordine, i malviventi parlavano veneziano e già nei giorni precedenti si aggiravano attorno alla vetrina fissando le opere al suo interno. Gente sbandata e non ladri professionali: questa è la sensazione comune. Per fortuna il vetro è antisfondamento, si è incrinato ma non ha ceduto.

L’assalto alla galleria si è compiuto attorno alle 4.30, una decina di giorni dopo un episodio praticamente identico. Nemmeno il tempo di sistemare la prima vetrina, che questa è già di nuovo da cambiare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleria d'arte presa a mazzate Ladri in azione accanto alla Fenice

VeneziaToday è in caricamento