MISS ITALIA RIPULITA Serie di furti sui camion e ai danni dei fotografi

Tra sabato e domenica i delinquenti si sono portati via attrezzatura per quasi 40mila euro di due professionisti. Volevano prendersi pure le sedie

Miss Italia 2013 (©TM News Infophoto)

Miss Italia vittima dei ladri, che si sono dati molto da fare durante la manifestazione. La sera stessa della finale e quella che l'aveva preceduta. Come riportano i quotidiani locali, infatti, i delinquenti sono riusciti a forzare il portellone di almeno un camion dell'organizzazione portandosi via svariati metri di fili di rame. L'oro rosso, come viene chiamato in gergo nel mercato nero. Materiale facile da ricettare e fonte certa di guadagno.

I ladri, però, non avevano solo il rame nel mirino. A quanto pare avevano già iniziato ad accatastare le sedie utilizzate per il parterre della serata di gala trasmessa in diretta televisiva. Disturbati, hanno però deciso di lasciare stare. Chi ha subito i danni più gravi, non solo economici ma anche professionali, sono stati due fotografi a Jesolo per il concorso.

Il primo è stato derubato dell'attrezzatura tra sabato e domenica. Obbiettivi, filtri, macchine. Tutto quanto. Valore 26mila euro. I delinquenti hanno rotto il finestrino della sua auto e l'hanno ripulita. Ventiquattro ore più tardi il secondo furto: vittima un professionista sandonatese di 43 anni. Dopo aver seguito la festa conclusiva dell'evento, il malcapitato ha fatto ritorno alla sua auto, parcheggiata al Laguna Shopping. Ha trovato la gomma forata. Mentre la stava sostituendo ha appoggiato l'attrezzatura sui sedili posteriori.

A quel punto qualcuno è stato lesto e in un amen si è portato via tutto. Senza che il fotografo si accorgesse di nulla. Attrezzatura da 12mila euro sparita all'improvviso. Serviranno molti soldi in poco tempo per rimpiazzarla. Un duro colpo per chi, da free lance, tenta di vivere facendo diventare la sua passione un lavoro. Con tanti sacrifici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento