Furto di monopattini proprio davanti alle telecamere: scoperti dai carabinieri

È successo a Padova. Denunciati un uomo e una donna di Campolongo

I carabinieri hanno identificato e denunciato i responsabili di un furto messo a segno a Padova ai danni di una 29enne. La ragazza si era presentata alla caserma di Prato della Valle ieri mattina raccontando che poco prima qualcuno le aveva rubato due monopattini lasciati nell’apposita rastrelliera, poco distante. I militari hanno subito esaminato le riprese delle telecamere, che avevano ripreso tutto l'episodio: un uomo e una donna, arrivati lì in bicicletta, avevano tranciato la catena dei monopattini e si erano allontanati con quelli, lasciando le proprie bici sul posto.

Immaginando che i responsabili sarebbero ritornati per riprendere le bici, i carabinieri li hanno semplicemente aspettati. Così è stato: quando i ladri si sono fatti vivi, poco più tardi, sono stati bloccati e identificati per C.R. 43enne nato in Marocco, e  S.M., di 19 anni, entrambi residenti a Campolongo Maggiore e già noti alle forze dell'ordine. Lo straniero ha confessato che aveva nascosto i monopattini nel parcheggio custodito della stazione di Padova: lì i carabinieri li hanno ritrovati per poi restituirli alla proprietaria. Le due bici, anche questa rubate, verranno consegnate ai proprietari appena verranno individuati.

L'articolo originale su PadovaOggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Addio a Mirco Giupponi, l'uomo dei record

  • Un nuovo focolaio di coronavirus all'ospedale di San Donà

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento