menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due ladri in Basilica a San Marco Le mani sulle offerte per i poveri

Due uomini lunedì hanno provato a rubare dalla cassette all'ingresso e davanti all'altare della Madonna. Ora l'elemosina sarà sospesa?

Sorpresi dal custode mentre tentano di rubare le offerte per i poveri alla Basilica di San Marco: sono costretti a fuggire a gambe levate ma molto probabilmente le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso tutto. Ladri senza scrupoli nel centro storico di Venezia, l’episodio ha fatto sbottare l’arciprete della Basilica Don Giuseppe Camilotto: “Rubare le offerte è un fatto odioso, ora è a rischio il rito della distribuzione dell’elemosina di lunedì prossimo”. Come riporta La Nuova Venezia, l’increscioso episodio è capitato lunedì attorno alle 15.30.

Due uomini sono entrati in chiesa e hanno tentato di rubare le offerte sia dalla cassetta davanti all’altare della Madonna sia dalle cassette per i poveri, a pochi passi dall’ingresso. Il custode ha visto tutto e ha subito allertato la Polizia, mentre i due malviventi fuggivano a piedi. Probabilmente si trattava di due persone che conoscono bene la basilica: poveri sbandati o malviventi professionisti e senza scrupoli? Più facile la prima ipotesi.

I due ladri potrebbero essere proprio tra le persone che al lunedì si mettono in fila per ricevere l’elemosina da don Camilotto. Già in passato l’arciprete aveva scelto di sospendere il rito della distribuzione dell’elemosina, per lanciare un messaggio a chi aveva tentato di mettersi in tasca più del dovuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento