rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Martellago / Via Frassinelli

Nottata di razzie ad Olmo di Martellago, depredate 2 abitazioni

Sabato i ladri hanno fatti visita ad una villetta di via Frassinelli e ad un mini-appartamento in via Olmo. Indagano i carabinieri

Due abitazioni depredate nel giro di poche ore nella “bersagliata” Olmo di Martellago. La frazione, evidentemente presa di mira dai ladri, è stata infatti spesso oggetto di razzie. Gli ultimi due episodi, sabato, nelle vie Frassinelli ed Olmo.

Via Frassinelli, nota per essere meta privilegiata di “topi” d’appartamento, è stata raggiunta da tre malviventi poco prima delle 21.15. In quel momento, l’anziana coppia di proprietari non si trovava nella villetta, situata in una traversa della strada. Per riuscire ad accedere alle stanze, i banditi hanno prima dovuto attraversare il giardino, rompendo le luci esterne. A quel punto è entrata però in azione la centralina facendo scattare l’allarme, durato in realtà pochi secondi, perché, per “zittire” l’apparecchio, i ladri lo hanno sradicato dal muro e gettato in un secchio d’acqua.

Quei pochi secondi sono però stati sufficienti perché una delle due figlie dei proprietari di casa venisse raggiunta da un sms sul telefonino, a segnalare l’intrusione nell’abitazione dei genitori. La donna, che risiede poco distante, ha immediatamente raggiunto in auto la villetta. Nel frattempo, i ladri avevano messo fuori gioco anche la centralina in garage, ed erano riusciti ad entrare in casa forzando una finestra del salotto, raggiunta dopo essersi arrampicati lungo il muro.

La figlia, appena arrivata, ha visto una Dacia Duster nera uscire in retro dalla traversa. Impossibile vedere in volto i malviventi, però la donna è riuscita a contare tre persone a bordo del mezzo. Dalla casa mancava solo un anello d’oro. Forse i ladri, sentito il rumore dell’auto della figlia, si sono spaventati e hanno optato per la fuga immediata.

Il secondo furto è avvenuto invece nella notte, in un mini-appartamento di via Olmo, sempre in una traversa. Al momento dell’irruzione in casa, la coppia di proprietari si trovava all’interno, addormentata. I banditi hanno manomesso con un piede di porco una finestra dell’abitazione, che si trova al piano terra. Una volta dentro, hanno iniziato a frugare in tutte le quattro stanze, persino in camera da letto, nel comodino, senza che la coppia si accorgesse di nulla. I padroni di casa si sono resi conto della razzia solo alle 5.30. A rapporto mancavano 150 euro in contanti, due telefoni cellulari, un pc portatile e la borsetta della moglie con all’interno anche i documenti della signora.

Entrambi gli episodi sono stati denunciati ai carabinieri della stazione locale, che indagano per individuare i responsabili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nottata di razzie ad Olmo di Martellago, depredate 2 abitazioni

VeneziaToday è in caricamento