Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Ladri immortalati dalle telecamere a Chioggia, denunciati due nomadi

Lo scorso 17 dicembre erano stati trafugati cartoni di pesce spada e calamari per 500 euro ma gli autori del furto avevano mostrato la faccia

Il pesce spada recuperato

Incastrati da quelle immagini di videosorveglianza che hanno fatto il giro del web. Del resto la prima regola per andare a rubare è non mostrare il volto per nessun motivo alle vittime o alle telecamere di sicurezza. Ma tutto ciò due cittadini di etnia rom domiciliati in un campo nomadi ad Agna, in provincia di Padova, evidentemente non l'hanno tenuto nella dovuta considerazione.

Un 37enne e una 38enne sono quindi stati denunciati per furto dai carabinieri della compagnia di Chioggia, che nei mesi scorsi avevano ricevuto le denunce di furto da parte di due operatori del mercato ittico. A novembre erano stati trafugati due sacchetti di "cannolicchi" del valore di 80 euro, a dicembre, invece, erano "spariti" due cartoni di calamari congelati e un cartone di pesce spada affumicato. Un bottino da 500 euro. Il tutto, però, sotto l'occhio delle telecamere di sorveglianza, che hanno immortalato i predoni in azione.

Ai militari non è rimasto altro che estrarre i fotogrammi e compararli con i volti presenti negli archivi di polizia. Nessun dubbio sul fatto che sia stata la coppia del campo nomadi. Gli agenti si sono quindi presentati di fronte al loro alloggio, non trovandoli. In un frigorifero all'esterno dell'abitazione, però, sotto un lenzuolo di stoffa, c'erano ancora le confezioni di pesce spada affumicato. Recuperate, sono state restituite al legittimo proprietario, il quale a fronte di un furto da 500 euro è tornato in possesso di merce per circa 300 euro. Continuano le indagini in merito al colpo di novembre: assieme al 37enne, infatti, c'era un minorenne. Ancora da identificare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri immortalati dalle telecamere a Chioggia, denunciati due nomadi

VeneziaToday è in caricamento