Cronaca

Rubano i cavi di rame del cantiere Blackout per mezza Sottomarina

Domenica notte una banda di malviventi ha colpito vicino a Campo Traghetto, lasciando al buio la zona del centro. Non è la prima volta

Mezzo paese al buio per colpa dei ladri. E’ successo domenica notte a Sottomarina, dove una banda di malviventi ha rischiato la vita per rubare i cavi sotto tensione che alimentano i macchinari di un grande cantiere a pochi passi da campo Traghetto. Come riporta Il Gazzettino, la corrente elettrica è saltata all’improvviso dopo il taglio netto dei cavi.

I ladri hanno rischiato la vita per un bottino piuttosto modesto: qualche decina di chili di rame usato, il cui valore non supera i 5 euro al kg. Eppure secondo inquirenti e residenti si tratterebbe di ladri esperti di impianti elettrici: gente in grado di saper mettere le mani al posto giusto e in breve tempo, magari addirittura ex operai. Sull'episodio stanno indagando le forze dell'ordine.

Il cantiere potrebbe esser stato studiato accuratamente nei giorni precedenti al furto, alcuni testimoni raccontano di aver visto un gruppetto di sconosciuti aggirarsi con fare sospetto ma nessuno è in grado di dare indicazioni utili per un eventuale riconoscimento. Non è affatto il primo colpo di questo genere che capita in zona: negli ultimi mesi sono state rubate quasi tutte le grondaie di rame semplici da portare via, i residenti hanno dovuto prendere le contromisure sostituendole con tubi di plastica.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano i cavi di rame del cantiere Blackout per mezza Sottomarina

VeneziaToday è in caricamento