menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La sacrestia finisce nel mirino, i ladri sfondano la porta a Trivignano

L'incursione tra le 12 e le 15 di lunedì, in pieno giorno. Ma pare che tutto sia rimasto al proprio posto. I delinquenti forse sono stati disturbati

Non la prima sacrestia che viene visitata dai ladri nella zona del Miranese e del mestrino. Solo che stavolta i ladri hanno usato decisamente le maniere forti con la porta piuttosto possente della sacrestia della chiesa di San Pietro Apostolo, in località Trivignano. Intrusi infatti, tra le 12.30 e le 15 di lunedì, hanno forzato l'infisso con un piede di porco, dopodiché hanno sfondato la porta per riuscire a penetrare in quello che era diventato il loro obiettivo. I delinquenti però sarebbero stati disturbati, visto che non risulterebbe rovistato granché.

"Una volta che ho scoperto ciò che era successo - spiega il parroco - subito ho pensato con  preoccupazione ai paramenti sacri e agli altri oggetti che si trovavano all'interno. Evidentemente invece questi ladruncoli cercavano solo soldi". A un primo sopralluogo da parte dei carabinieri, infatti, nulla sembrerebbe fuori posto e nulla sarebbe sparito. L'allarme è stato lanciato da una parrocchiana che transitando vicino alla sacrestia si è accorta della porta aperta: inequivocabili i segni di scasso sul legno. A quel punto la donna ha interpellato subito il parroco, cui non è rimasto altro che chiedere aiuto alle forze dell'ordine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento