menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I ladri seminano danni nella scuola elementare di Camponogara per pochi spiccioli

Incursione nella notte tra lunedì e martedì alla Don Milani, situata vicino al Municipio. Divelte due porte anntifuoco e distrutta una parete in cartongesso. Obiettivo i distributori

Sono entrati usando le maniere forti. Lavorando con piede di porco per poi staccare letteralmente dal muro anche due porte tagliafuoco. Incursione dei ladri nella notte tra lunedì e martedì nella scuola primaria don Milani, in pieno centro a Camponogara. Del raid l'amministrazione comunale se n'è accorta verso le 8, quando una squadra di elettricisti ha messo piede nell'istituto per ultimare alcuni lavori. Trovando il segno inequivocabile del passaggio degli intrusi, hanno allertato il Comune, il quale a sua volta ha interpellato i carabinieri.

Di prima mattina, quindi, i militari dell'Arma hanno effettuato un sopralluogo nel plesso accertando che i malintenzionati se ne sarebbero andati con un bottino piuttosto magro. A dispetto del loro obiettivo, ossia i distributori automatici di alimenti e bevande, i ladruncoli non hanno esitato a causare danni piuttosto ingenti alla scuola. Dopo aver forzato la porta della cucina con l'arnese da scasso, hanno letteralmente divelto due porte antifuoco. Vicino all'area amministrativa, hanno messo nel loro mirino i distributori. Danneggiandoli e appropriandosi delle monete custodite all'interno. Non molte per la verità, visto che in questo periodo sono poche le persone che frequentano la scuola.

Durante il raid hanno trovato il tempo anche di rompere una parete in cartongesso, in cerca di chissà cosa nella stanza confinante. I rilievi sono ancora in corso da parte delle forze dell'ordine: si verificheranno con ogni probabilità le telecamere di sorveglianza che insistono sulla zona del Municipio: è possibile infatti che per raggiungere la porta poi scardinata i ladri abbiano attraversato un tratto di piazza Matteo Vanzan transitando per il tratto che divide il palazzo comunale con la scuola. In quel caso potrebbero raccogliersi indizi utili per le indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento