Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Cannaregio

Ladri in 2 asili, portone sfondato. L'opposizione: «Già accaduto, segnalazioni nel vuoto»

Romor: «Danni riparati, strutture agibili. Domani lezioni regolari. Forze dell'ordine sulle tracce dei responsabili». Martini: «Città fuori controllo». Sambo: «Solidarietà a educatrici e famiglie»

Scuola materna Comparetti e asilo nido Arcobaleno. Foto Insula

Brutto risveglio martedì mattina al nido Arcobaleno e alla scuola dell'infanzia Comparetti di Venezia: malviventi nella notte, dopo aver forzato gli ingressi si sono introdotti negli edifici, e hanno danneggiato le scuole comunali. Dopo un sopralluogo l'assessore alle Politiche educative Paolo Romor ha rassicurato sulla condizione degli stabili, garantendo che domani, mercoledì 19 febbraio le scuole saranno regolarmente riaperte. «Tolleranza zero per i vandali», ha detto Romor.

La riapertura

«Non possiamo permettere che dei delinquenti colpiscano le strutture che dedichiamo ai nostri bambini, i nostri affetti più cari. Per entrambe le strutture abbiamo subito proceduto alla sanificazione completa e al riordino totale, anche grazie a personale ausiliario aggiuntivo inviato da Ames. Sono andato personalmente a verificare. La situazione è tornata alla normalità anche con la riparazione dei danni alle strutture. Manca da terminare la riparazione del portone di ingresso che sarà completata entro le prime ore del pomeriggio con i Lavori Pubblici». Mercoledì mattina entrambe le strutture saranno funzionanti. «Ora acceleriamo sulla installazione di telecamere, da collegare alla nuova control room del Tronchetto, ma che fin da subito avranno un effetto deterrente. Nel frattempo abbiamo organizzato una serie di controlli notturni tramite la polizia municipale e le altre forze dell’ordine, che hanno già avviato le indagini sull'accaduto».

La solidarietà

«L'avevamo già più volte segnalato nei giorni scorsi», scrivono il presidente di Municipalità Giovanni Andrea Martini e la Capogruppo del Pd in Consiglio comunale Monica Sambo. «Gruppi di ragazzi, spesso ubriachi, si aggirano per corti e calli seminando paura - prosegue Martini -. So di tanti cittadini, io compreso, che hanno chiamato più volte il 112. I vigili non ci sono. E le scorribande in città aumentano». «Dopo i numerosi furti negli asili questa notte sono stati sfondati anche i portoni - dice Sambo - Solidarietà alle educatrici e alle famiglie che in questi mesi stanno vivendo una situazione di disagio per questi atti sempre più frequenti nella zona. Avevamo segnalato la situazione con una interrogazione, ma nessuna risposta è stata ancora data dall’amministrazione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in 2 asili, portone sfondato. L'opposizione: «Già accaduto, segnalazioni nel vuoto»

VeneziaToday è in caricamento