Cronaca San Polo / Campo San Cassiano

Panifici, cartolerie e chiese: ladri e vandali scatenati a San Cassiano

Tre tentate incusioni in tutti i casi abortite sul nascere negli ultimi giorni. Un fornaio di calle della Regina ha visto tre ombre scappare via

Ladri e vandali in azione nella notte tra venerdì e sabato in calle della Regina e in zona San Cassiano. Come riporta la Nuova Venezia, nel mirino dei delinquenti sono finiti un panificio e una cartoleria. Ma c'è anche chi voleva impossessarsi delle offerte dei fedeli nella chiesa nei giorni scorsi. Tutte le incursioni abortite sul nascere sono finite sulle scrivanie del commissariato di San Marco, sotto forma di denuncia da parte dei titolari di ambedue le attività.

Nel primo caso il panettiere verso le 3 di mattina in calle della Regina è stato messo in allarme da alcuni rumori che provenivano dall'esterno. Mentre già stava lavorando. Una volta che ha raggiunto l'area d'ingresso ha visto tre ombre scappare via facendo perdere le proprie tracce nell'oscurità. Effettivamente i segni del tentato scasso erano ben visibili sulla saracinesca del forno.

Identica dinamica anche per la cartoleria di San Cassiano, che si trova sull'omonimo campo. Il titolare sabato mattina non è riuscito nemmeno ad aprire l'attività perché i ladri (o i vandali) hanno danneggiato la saracinesca in ferro, che non si riusciva più ad alzare. E' dovuto intervenire un fabbro ferraio per ripristinare la normalità. Nei giorni scorsi, invece, qualcuno ha cercato di forzare la porta della chiesa di San Cassiano. Ma è dovuto fuggire via, forse disturbato da qualche passante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panifici, cartolerie e chiese: ladri e vandali scatenati a San Cassiano

VeneziaToday è in caricamento