Cronaca via Mozart

Lasciano le chiavi fuori dalla porta, nella notte i ladri vanno a nozze

Due colpi fotocopia perpetrati a un'ora di distanza tra San Stino di Livenza e Concordia Sagittaria. Bottino gioielli, cellulare e contanti

Se la notte precedente il colpo più ingente era stato perpetrato a colpi di mazzetta e piccone in un centro commerciale di Portogruaro (DETTAGLI), stavolta i delinquenti non hanno dovuto far altro che girare la chiave nella toppa ed entrare. Ringraziando i derubati per essersi trovati davanti a sé un'autostrada per fare razzia. Scappando poi con gioielli e contanti. Due furti molto simili hanno contraddistinto nelle ultime ore l'area del Portogruarese, perpetrati entrambi in pochi minuti e senza che nessuno si accorgesse di nulla.

A mezzanotte e mezza di venerdì, infatti, ignoti hanno approfittato del fatto che il proprietario di un'abitazione di San Stino di Livenza, situata in via Mozart, avesse lasciato la chiave all'esterno della porta. Un'usanza che spesso fa capolino soprattutto in zone di campagna o di periferia che però di questi tempi rischia di diventare decisamente controproducente. I predoni, dunque, sono penetrati nell'abitazione rovistando dappertutto. Per poi scappare con diversi gioielli e preziosi in oro per un valore ancora da quantificare.

Inutile l'allarme lanciato dai residenti. Sul posto si sono recati i carabinieri del nucleo operativo di Portogruaro, che poi dopo un'ora hanno dovuto raggiungere anche un'altra abitazione "ripulita". Stavolta a Concordia Sagittaria, in via Gabriela. Anche in questo caso i delinquenti hanno semplicemente dovuto girare le chiavi nella toppa. Niente di più. Poi hanno cercato oggetti di valore, fuggendo con un telefono cellulare e cinquecento euro in contanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lasciano le chiavi fuori dalla porta, nella notte i ladri vanno a nozze

VeneziaToday è in caricamento