menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri ancora in azione a Olmo, entrano nella villetta e rubano l'auto

Il colpo in un'abitazione di via Mameli nella notte tra lunedì e martedì. I furfanti sono scappati a bordo di una Polo poi ritrovata fuori provincia

Continuano i furti notturni a Olmo di Martellago. Stavolta a essere presa di mira è stata una villetta di via Mameli, una laterale della principale della frazione. Nella notte tra lunedì e martedì i delinquenti sono riusciti a penetrare nell'abitazione senza che i proprietari, marito e moglie, si accorgessero di nulla e hanno messo tutto a soqquadro. Non è chiaro se siano riusciti a forzare la porta d'ingresso o al contrario una finestra, fatto sta che oltre al bottino, per gli sventurati si aggiunge anche il costo delle riparazioni.

Fatto sta che il disastro è stato scoperto solo l'indomani, quando i residenti si sono svegliati e si sono trovati davanti agli occhi i segni dell'incursione dei predoni. "Mi hanno causato grossi danni", dichiara il padrone di casa. Ma la botta più pesante doveva ancora arrivare: una volta usciti si sono accorti anche che una loro auto era sparita. Scomparsa assieme al resto della refurtiva. Si tratta di una Volkswagen Polo che poi, a distanza di poco più di 24 ore, sarebbe stata individuata dalle forze dell'ordine fuori provincia.

Evidentemente i predoni sono riusciti a trovare le chiavi del veicolo e hanno dovuto solo salire a bordo e accendere il motore. Senza forzare alcunchè. Un modus operandi seguito nei giorni scorsi anche in due abitazioni di Marcon, quando erano sparite altre due vetture. Ma colpi del genere nelle settimane scorse si sono registrati anche a Salzano, Scorzè e a Martellago. Oltre che nel Portogruarese. Naturalmente per i delinquenti diventa di primaria importanza riuscire a camuffare l'auto rubata il prima possibile, spesso e sovente attraverso la sostituzione della targa. Altrimenti diventa troppo rischioso muoversi. Altrimenti, come in questo caso, meglio sbarazzarsi subito dell'auto prima che la nota di rintraccio venga diramata dalle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento