"Al ladro, al ladro", inseguimento fuori dalla Coop di piazzale Roma: scattano le manette

E' successo giovedì verso le 14. Un 36enne è stato arrestato all'altezza della stazione "Scali" dei carabinieri. Rincorso da un militare fuori servizio e da un coraggioso cliente

Rincorso in fondamenta da una pattuglia di carabinieri in servizio di perlustrazione del territorio, poi l'arresto. Ladro in manette verso le 14 di giovedì in piazzale Roma, dopo un breve tentativo di fuga dalla Coop di fondamenta Santa Chiara. Un 36enne di origini irachene, senza fissa dimora, è stato sorpreso mentre cercava di uscire dall'entrata con un borsone dal punto vendita. All'interno aveva nascosto 37 confezioni di frutta secca, dal valore totale di circa 200 euro.

Rincorso da un cliente

Un cliente ha capito cosa stava accadendo e si è messo a correre urlando "al ladro", attirando l'attenzione dei militari. A quel punto per il fuggitivo si è fatta decisamente dura: tutti hanno capito che stava correndo per evitare l'arresto e la sua fuga si è conclusa all'altezza della stazione "Scali" dei carabinieri. Per lui inevitabili le manette per furto aggravato. La refurtiva è stata consegnata al direttore della filiale. Venerdì mattina l'arresto è stato convalidato dal giudice, con l’applicazione della misura cautelare del divieto di dimora nel territorio metropolitano di Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento