menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacca la vetrata del locale con un mattone, ladro preso in flagrante

Un senzatetto romeno è stato sorpreso dopo una razzia di alcolici dall'"Edificio 81" di via dell'Elettricità a Marghera. Inevitabili le manette

Evidentemente aveva finito le bottiglie che aveva a disposizione e a quell'ora della notte non sapeva dove e come rifornirsi. Un senzatetto di nazionalità romena ha quindi pensato bene di spaccare il vetro della finestra con una pietra, per poi mettere piede nel ristorante e far razzia di alcolici, soprattutto di bottiglie di vino Un colpo non proprio pianificato a puntino per il malintenzionato, finito quasi subito in manette per l'intervento delle volanti della polizia verso l'una e mezza di giovedì.

A un certo punto infatti scatta l'allarme anti intrusione del locale "Edificio 81" di via dell'Elettricità a Marghera. Sul posto convergono le forze dell'ordine, allertate anche dalla vigilanza privata, che subito capiscono come ci sia stato un furto. La vetrata era in frantumi, la finestra aperta e sulla maniglia di quest'ultima c'erano evidenti segni di sangue fresco. Nelle vicinanze si trovava il clochard 37enne, spuntato fuori dai cespugli circostanti: uno dei senzatetto che dimorano non molto distante dal luogo della spaccata. In un caseggiato abbandonato più volte segnalato da residenti e cittadini.

L'uomo, molto alto con uno zaino sulle spalle, ha riferito agli agenti in maniera vaga di aver notato un autocarro sospetto allontanarsi dal posto. Mentre cercava di allontanarsi con l’intento di eludere un eventuale controllo, l’equipaggio intervenuto lo ha raggiunto e perquisito. Nello zaino aveva una bottiglia nuova di vino Refosco P.R. Terra Musa, una bottiglia di Martini rosso aperta e già consumata per metà e una chiave di un'auto Fiat. Sopraggiunta la proprietaria del bar ristorante, gli agenti hanno visionato i filmati dell’impianto di videosorveglianza e con assoluta certezza hanno riconosciuto il 37enne. Era lui colui che, dopo essersi guardato attorno con circospezione tenendo qualcosa per le mani, aveva sferrato dei violenti colpi alla finestra vicino all’ingresso per poi allontanarsi. In un secondo momento era ritornato entrando all’interno del ristorante attraverso la finestra sfondata. Dal banco aveva prelevato due bottiglie di alcolici e la chiave dell'auto.
 

A quel punto sono scattate inevitabili le manette per il delinquente, che ora dovrà rispondere di furto aggravato davanti al giudice. La convalida è prevista per giovedì mattina. Nessun dubbio sul fatto che possa essere stato lui a perpetrare il furto, visto che anche le telecamere della zona avrebbero immortalato il cittadino romeno in azione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento