menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso mentre svaligia un locale Calci e pugni agli agenti: arrestato

Un 20enne marocchino è finito in manette all'alba di giovedì a Jesolo in via Silvio Trentin. I suoi tre complici invece sono riusciti a scappare

Erano in quattro. Due all'esterno del ristorante di via Silvio Trentin e due all'interno, intenti a fare razzia. Stavolta però per i delinquenti è andata male, visto che sul posto grazie alla segnalazione di qualche residente è intervenuta una pattuglia del commissariato di Jesolo. Se per tre di loro la nottata di lavoro si è rivelata piuttosto negativa, per l'ultimo complice invece è stata pessima.

E' infatti finito in manette per rapina impropria e per lesioni a pubblico ufficiale. L'intervento inizia poco dopo le 5 della mattina di giovedì, quando alla polizia arriva la segnalazione di un possibile furto in atto in un ristorante. All'arrivo delle forze dell'ordine, i due "pali" compiono il loro dovere. Lanciando l'allarme agli altrettanti complici che stavano razziando il locale. I componenti della banda hanno quindi tagliato la corda, meno uno. Un 25enne nato in Marocco, Y.Z., che è stato raggiunto dagli agenti e bloccato.

Il giovane, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio e per stupefacenti, non si è dato per vinto e ha iniziato a colpire con calci e pugni due agenti, dimessi poi dal pronto soccorso con una prognosi di una settimana ciascuno. A quel punto per lui, portato in commissariato, sono scattate le manette. Nelle tasche i contanti trafugati dalla registratore di cassa del ristorante e due tessere sanitarie che non erano intestate a lui. Evidentemente anch'esse provento di furto. Il giudice, al termine della direttissima, ha disposto per il giovane gli arresti domiciliari in attesa della prima udienza del processo prevista per il 14 settembre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento