menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorprende il ladro nell'osteria: parapiglia tra titolare e predone, scatta l'arresto

L'intruso ha cercato di colpire con delle stoviglie il gestore dell'osteria "Al Bacareto" di Venezia: "Siamo sommersi da questa gente". Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Torna a controllare la sua osteria e si accorge che c'è il ladro all'interno. Dopo una colluttazione riesce a bloccarlo e nel frattempo arrivano i carabinieri del nucleo natanti. Arresto nella notte tra venerdì e sabato a Venezia, in calle Crosera. Verso le 2 il proprietario dell'osteria "Al Bacareto" di calle delle Botteghe, nel sestiere di San Marco, ha chiesto l'intervento dei militari dell'Arma per cercare di bloccare il delinquente sorpreso in azione. In manette è finito un 46enne veneziano, già a fine 2014 protagonista di uno speronamento di un mezzo nautico della polizia durante un tentativo di fuga dopo un furto a San Polo. Nel suo curriculum una serie di reati contro il patrimonio. 

Il ladro stavolta pensa di avere tutto il tempo per fare con calma. E' notte inoltrata quando forza una finestra del locale e si insinua all'interno. Non ha fatto i conti con il gestore, che dopo la chiusura e un giro in centro con un amico, decide di tornare a controllare la situazione. Si accorge della finestra rotta e capisce che dentro c'è qualcuno. Gli urla di uscire, che ormai è stato scoperto. Per tutta risposta il ladro lo tenta di colpire con il lancio di alcune stoviglie. Poi tra i due scatta la colluttazione: il malintenzionato tenta di scappare dalla finestra, mentre il proprietario vuole fermarlo. A quel punto arrivano i carabinieri che riescono a bloccare definitivamente il 46enne e a portarlo in caserma. Al termine degli accertamenti il ladro è stato arrestato per poi presentarsi sabato mattina davanti al giudice per la direttissima, che ne ha disposto la custodia cautelare in carcere in attesa del processo. Aveva trafugato circa 170 euro dal registratore di cassa del locale. 

"Non voglio pubblicità per quello che è successo - dichiara il titolare, che poi ha raggiunto il pronto soccorso del Civile per le medicazioni del caso - di certo il problema è che siamo sommersi da queste persone, sia veneziane che straniere. In passato avevo subito un altro furto, ma era stata un'incursione diversa. Da professionisti".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento