menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Preso il responsabile di una serie di furti nei negozi commessi durante il lockdown

Un ventenne di Chioggia è stato arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari

Un ragazzo chioggiotto di 20 anni è stato raggiunto stamattina dai carabinieri perché gravemente indiziato di cinque furti commessi tra l'1 e il 12 marzo, sempre di notte, ai danni di altrettanti esercizi commerciali di Chioggia: un panificio, una sanitaria, una cartolibreria e due centri estetici. In totale avrebbe rubato 570 euro in contanti, uno smartphone e 500 biglietti “gratta e vinci” del valore totale di 3.500 euro.

Furti

Le denunce presentate dalle vittime sono state fondamentali: gli investigatori sono intervenuti prontamente nei luoghi dei furti e sono riusciti, in due occasioni, a repertare alcune impronte digitali, facendole poi analizzare dal polo di dattiloscopia giudiziaria di Verona. È risultato che le tracce appartenevano al ventenne, che era già pregiudicato per reati contro il patrimonio. Alcuni degli episodi, oltretutto, sono avvenuti nel periodo in cui erano in vigore le prime restrizioni contro la diffusione del Covid-19.

Domiciliari

Stamattina, al termine delle indagini, i militari del Nucleo operativo della compagnia di Sottomarina si sono presentati a casa del ventenne e hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare nei suoi confronti. Il ragazzo è stato messo agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Perseguita e minaccia la ex per mesi, arrestato un 49enne

  • Favaro Veneto

    Bimba di sei anni cade nel vano dell'ascensore, ferita

  • Incidenti stradali

    Schianto in A4, morto un automobilista

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento