Preso il responsabile di una serie di furti nei negozi commessi durante il lockdown

Un ventenne di Chioggia è stato arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari

Un ragazzo chioggiotto di 20 anni è stato raggiunto stamattina dai carabinieri perché gravemente indiziato di cinque furti commessi tra l'1 e il 12 marzo, sempre di notte, ai danni di altrettanti esercizi commerciali di Chioggia: un panificio, una sanitaria, una cartolibreria e due centri estetici. In totale avrebbe rubato 570 euro in contanti, uno smartphone e 500 biglietti “gratta e vinci” del valore totale di 3.500 euro.

Furti

Le denunce presentate dalle vittime sono state fondamentali: gli investigatori sono intervenuti prontamente nei luoghi dei furti e sono riusciti, in due occasioni, a repertare alcune impronte digitali, facendole poi analizzare dal polo di dattiloscopia giudiziaria di Verona. È risultato che le tracce appartenevano al ventenne, che era già pregiudicato per reati contro il patrimonio. Alcuni degli episodi, oltretutto, sono avvenuti nel periodo in cui erano in vigore le prime restrizioni contro la diffusione del Covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domiciliari

Stamattina, al termine delle indagini, i militari del Nucleo operativo della compagnia di Sottomarina si sono presentati a casa del ventenne e hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare nei suoi confronti. Il ragazzo è stato messo agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento