Recuperato il crocifisso rubato dalla chiesa di Ca' Vio

I carabinieri hanno individuato e denunciato il ladro, un 18enne. Era stato ripreso dalle telecamere

È stato individuato nel giro di pochi giorni l'autore del furto avvenuto sabato nella chiesa Sacro Cuore di Gesù a Ca’ Vio, nel territorio di Cavallino. Il ladro si era introdotto nell'edificio sabato pomeriggio e si era portato via il crocefisso collocato sopra l’altare. Il parroco, resosi conto del furto, aveva subito denunciato la vicenda ai carabinieri della stazione locale. Il tutto era stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza e così gli investigatori sono arrivati al responsabile nella giornata di ieri: si tratta di un 18enne tunisino, pregiudicato, residente a Cavallino ma di fatto domiciliato a Jesolo.

Denuncia

Il manufatto è stato trovato in casa sua e il 18enne è stato denunciato per il reato di furto aggravato all'interno di edifici adibiti al culto. Stamattina il crocifisso è stato restituito a don Fabio Miotto direttamente dal comandante della stazione carabinieri locale, Cosimo Sorice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento