menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladro disattento tenta di svaligiare la casa sotto gli occhi del vicino

Un predone verso le 5 della mattina di martedì è stato messo in fuga dall'arrivo della polizia in via Doda a Marghera. Stava forzando una porta

Deve ringraziare il vicino di casa se la sua abitazione non è stata ripulita dai predoni. Una villetta singola di via Seismit Doda, nelle vicinanze di piazza Mercato a Marghera, alle prime luci dell'alba è finita nel mirino di un delinquente. Per nulla preoccupato di entrare in azione quando i proprietari si trovavano in casa. Per sua sfortuna il residente dell'abitazione a fianco alle 5 della mattina di martedì era già sveglio, percependo quei rumori sordi di ferraglia che provenivano da non distante.

Un controllo dalla finestra ed è subito chiaro ciò che stava accadendo: un ladro con il volto travisato dal cappuccio di una felpa aveva raggiunto la porta d'ingresso della casa che voleva svaligiare, iniziando le operazioni per mettere ko la serratura. Il vicino ha quindi capito che era un'occasione propizia per cogliere in flagrante il malintenzionato, visto che non si era accorto che qualcuno lo stava osservando. Immediata la chiamata alla polizia, che è intervenuta sul posto in pochi minuti. Nel mentre il predone stava continuando a cercare di entrare nel suo obiettivo, mentre gli inquilini che rischiavano loro malgrado di essere derubati continuavano a dormire tranquillamente.

Alla vista della volante, però, il criminale ha capito che era meglio tagliare la corda. E' riuscito a far perdere le proprie tracce subito, consapevole che il suo tentativo di incursione era da abortire immediatamente per non finire in manette.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento