menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Se la moda è pericolosa: laser puntati contro gli aerei in volo

In questo mese si è assistito a un'impennata delle segnalazioni. Una decina nelle ultime settimane. I colpevoli rischiano anni di carcere

Sembra che sia diventata una moda. Pericolosissima. Per certi versi criminale, visto che chi si diverte a praticarla rischia dai cinque ai dodici anni di carcere. Come riporta il Gazzettino, infatti, ad agosto si è assistito a una impennata delle segnalazioni dei piloti di aerei in fase di atterraggio o di avvicinamento all'aeroporto Marco Polo che lamentano laser colorati puntati direttamente sulla loro cabina di guida.

Dei fasci di luce "sparati" da terra che possono mettere in pericolo il volo. Nelle ultime settimane sono stati già una decina gli episodi simili registrati. Metà di tutti quelli segnalati nel 2012. L'ultimo caso sulla verticale di Lughetto di Campagna Lupia venerdì sera, ma due giorni prima è stata la volta di un laser partito da Pegolotte di Cona e di un altro sparato dal centro storico, che ha colpito un aereo partito da Barcellona e in fase di avvicinamento al Marco Polo. Difficile che tutti questi fasci di luce siano un caso o che a causarli siano l'illuminazione di locali notturni o altro. Un eventuale colpevole potrebbe dover rispondere alla magistratura di "disastro aviatorio" e di "attentato contro la sicurezza dei trasporti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento