Cronaca

Arriva al Cavallino per una vacanza in famiglia, ma è un latitante tedesco: arrestato

Le manette sono scattate lunedì in un campeggio della località balneare. Cittadino tedesco doveva scontare 1 anno e 7 mesi di reclusione. I parenti stavano già preparando le valigie

Aveva raggiunto il territorio di Cavallino-Treporti per una vacanza da trascorrere in famiglia. Ma per lui il soggiorno si è concluso in anticipo e nel peggiore dei modi. Lunedì mattina, infatti, i carabinieri della stazione locale hanno arrestato un tedesco di 52 anni, J.W., mentre alloggiava nella località balneare in un noto campeggio. Alla stazione dei militari dell'Arma era giunto l'alert sulla possibile presenza di una persona su cui pendeva un mandato d'arresto europeo per reati commessi in madrepatria relativi all'indebito utilizzo di alcune carte carburanti aziendali. 

Secondo i carabinieri, quando gli uomini in divisa si sono presentati nella struttura ricettiva dove alloggiava, e in particolare al bungalow del 52enne,  l’intera famiglia sarebbe stata sorpresa mentre era intenta a preparare le valigie. Secondo la registrazione effettuata in reception, però, la vacanza sarebbe dovuta durare fino al 12 agosto. Bloccato e portato in caserma, al termine degli accertamenti il cittadino tedesco è stato trasferito al carcere di Santa Maria Maggiore a disposizione dell’autorità giudiziaria. Dovrà scontare la pena di un anno e 7 mesi di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva al Cavallino per una vacanza in famiglia, ma è un latitante tedesco: arrestato

VeneziaToday è in caricamento