rotate-mobile
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Venezia “capitale” alla Festa d'Europa, Laura Boldrini ospite atteso

Iniziative ed eventi anche nei tre Caffè storici per mettere in risalto la vocazione europea della città Venezia quale luogo di riflessione nel 2013

Prima trasferta veneziana per la terza carica dello Stato. La presidente della Camera, Laura Boldrini, sarà presente domenica alla giornata inaugurale della manifestazione "Diritti e responsabilità" nella cittadinanza europea, con cui verrà celebrata a Venezia, dal 5 al 9 maggio, la Festa dell'Europa. L'iniziativa, che intende ricordare due date storiche per l'Europa (il 5 maggio 1949, fondazione del Consiglio d'Europa, e il 9 maggio 1950, nascita dell'Unione europea), mettendo in risalto la "vocazione europea" di Venezia quale luogo di riflessione sull'Europa nel 2013, anno europeo dei cittadini, è frutto della collaborazione tra Comune di Venezia, Europe Direct, Ufficio di Venezia del Consiglio d'Europa, Ufficio di informazione in Italia del Parlamento europeo e Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

"Queste giornate dell'Europa a Venezia - ha illustrato l'assessore comunale alle Attività culturali, Tiziana Agostini, alla presentazione a Cà Farsetti - sono importanti sia per l'immagine che Venezia vuol dare al Mondo come opportunità di diritti e di pace, sia perché permette di individuare il ruolo di Venezia come una delle città europee in cui si costruiscono iniziative. Abbiamo ragionato molto sul tema più consono per Venezia e abbiamo deciso di riprendere il sentire comune, secondo il quale l'Europa è sicuramente uno spazio di libera circolazione delle merci, ma il suo vero fondamento sono i diritti".

Il programma si aprirà domenica 5 maggio, in piazza San Marco, che si trasformerà in una vera piazza europea, grazie alla collaborazione di tre caffé storici (Florian, Lavena e Quadri), dove si svilupperanno momenti di discussione e condivisione rispettivamente sui temi 'citta' metropolitane, città interculturali (tra gli altri, interverrà il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia) "parità di genere, contrasto all'omofobià (con Anna Paola Concia e Laura Boldrini) e "lo spazio euromediterraneo nella prospettiva europea". Sempre il 5 maggio, verrà inaugurata alla biblioteca nazionale Marciana la mostra "La cittadinanza in Europa dall'antichità a oggi. Il 9 maggio, invece, la Festa dell'Europa si concentrerà principalmente a Palazzo Ducale, con due incontri aperti alla cittadinanza. "Uno degli obiettivi che ci siamo posti - ha spiegato Alberto D'Alessandro, direttore dell'Ufficio di Venezia del Consiglio d'Europa - è quello di accrescere la consapevolezza e la conoscenza da parte dei cittadini di cosa fanno le istituzioni europee, spingendo a non pensare all'Europa solo quando serve, per come ci serve, o per i soli aspetti monetari".

(Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia “capitale” alla Festa d'Europa, Laura Boldrini ospite atteso

VeneziaToday è in caricamento