I controlli della guardia di finanza a Jesolo: tanto "nero" tra i lavoratori stagionali

Verifiche eseguite negli ultimi mesi tra ristoranti, bar e campeggi. L'importo massimo delle multe irrogate è di quasi 200mila euro

Nei primi 8 mesi di quest’anno la guardia di finanza di Jesolo ha effettuato una serie di verifiche nelle strutture turistiche della città (in particolare campeggi, ristoranti, agriturismi e bar) nel corso delle quali ha individuato 65 lavoratori non in regola con la normativa in materia. Di questi, 36 erano impiegati totalmente in nero.

Lavoro nero a Jesolo

I datori di lavoro multati sono stati 13, per un ammontare complessivo di sanzioni massime pari a 190.800 euro, in parte pagate immediatamente dai trasgressori. In tre casi le criticità riguardavano anche la sicurezza, tanto che per queste specifiche situazioni è stata proposta la sospensione dell’attività imprenditoriale. I lavoratori in nero o irregolari sono in parte italiani, in parte stranieri: bengalesi, marocchini, moldavi, bulgari, argentini e cinesi. Molti di loro, in seguito alle verifiche dei finanzieri, sono stati regolarizzati e assunti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli

La guardia di finanza ha riportato alcuni casi particolari: in un ristorante è stato trovato al lavoro un cameriere italiano minorenne, violazione che può costare al titolare una multa da un minimo di 1.800 a un massimo di 10.800 euro; in un'altra struttura i militari hanno analizzato i file gestionali, scoprendo che i 21 dipendenti avevano ricevuto, nel giro di 5 mesi, compensi fuori busta per un totale di 45mila euro. In un'altra impresa del settore della ristorazione, al momento del controllo tutti i dipendenti presenti (8 tra camerieri e cuochi) stavano lavorando in nero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento