Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuove difficoltà per i dipendenti Tundo Spa: «Noi senza stipendio e i bus senza gasolio»

I conducenti della ditta al servizio del Comune per il trasporto scolastico e dei bambini con disabilità, annunciano azioni di protesta contro il mancato versamento delle retribuzioni da 4 mesi e per la mancanza di sicurezza dei mezzi

 

Torna a infuocarsi la vertenza dei dipendenti contro la Tundo Spa, la società che assieme ad altre gestisce il trasporto scolastico e dei bambini con disabilità nel Comune di Venezia. «Senza stipendio da 4 mesi - raccontano - continuiamo a garantire il servizio perché stiamo parlando delle fasce più deboli», ma assieme al sindacato dei trasporti Filt Cgil annunciano «azioni di protesta estreme, come lo sciopero, già nei prossimi giorni».

Sicurezza

Nota dolente sarebbe anche la questione sicurezza, spiegano sindacato e lavoratori: «costretti a girare con il gasolio in riserva, magari con il bambino disabile a bordo - racconta l'ex dipendente della ditta Tundo Spa, Francesco Gianolla, che dopo il terzo mese senza stipendio ha deciso di licenziarsi -. Fino a due anni fa questo non accadeva, la manutenzione dei pulmini veniva fatta, ora la ditta ci dice che è in difficoltà con i pagamenti, quindi niente collaudi ai mezzi e niente retribuzioni ai conducenti. Ci hanno messo seriamente in difficoltà. Lavoravo qui da 10 anni con posto fisso, ma non potevo restare altri mesi senza soldi, almeno licenziandomi per giusta causa porterò a casa la disoccupazione, ho moglie e figli».

Sindacato e Comune

L'amministrazione sulla questione fa sapere che sta valutando di prendere provvedimenti, ma «dopo l'incontro ai primi di ottobre in prefettura - dice Valter Novembrini della Filt Cgil - non abbiamo più avuto risposte sulla possibilità che sia il Comune a sostituirsi alla società nel pagamento degli arretrati ai lavoratori. Se non avremo risposte - conclude - sospenderemo i trasporti e Tundo con l'amministrazione dovranno assumersi davanti alle famiglie dei bambini la responsabilità del mancato servizio». La Tundo è risultata irreperibile al telefono.

Verifiche

«I controlli sui mezzi del trasporto scolastico - fa sapere il Comune - sono stati effettuati a settembre. Ogni pullman utilizzato dalla Tundo Spa è stato ispezionato e per ognuno risulta il riscontro dell'assicurazione, della revisione, della presenza dell'estintore e del clima. Nessun allarmismo perciò, intendiamo rassicurare le famiglie». Sul pagamento degli stipendi l'amministrazione precisa: « i dipendenti del servizio di trasporto scolastico dovrebbero aver percepito regolarmente la retribuzione fino a giugno. A luglio e agosto il servizio è sospeso, perché la scuola è chiusa, mentre la mensilità di settembre dovrebbe essere versata in questi giorni: la società di solito paga intorno al 20 del mese successivo. Valuteremo - conclude l'amministrazione - eventuali azioni da intraprendere, se è il caso».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento