Cronaca

Cantieri nelle scuole Barbarigo e Corner per sistemare i danni dell'acqua alta

Se ne sta occupando la Città metropolitana, per una spesa di 200mila euro

Due nuovi interventi sono stati avviati dalla Città metropolitana per rimediare ai danni causati dall'acqua alta del 12 novembre 2019 negli edifici scolastici di Venezia. Stavolta tocca all'alberghiero Barbarigo di Castello, nella sede dell’ex convento di san Giovanni in Laterano, e al Vendramin Corner, nella sede di Palazzo Testa a Cannaregio. I cantieri, partiti in questi giorni, valgono rispettivamente 145mila e 65mila euro.

Il Barbarigo, con i vicini complessi, forma una sorta di cittadella scolastica. Al piano terra, su un’ampia superficie, si trova un grande e importante chiostro, poi ci sono laboratori e altri spazi scolastici che richiedono interventi di manutenzione urgente per la pavimentazione. Lavori che si dedicheranno, poi, anche per alcuni tratti di pareti ripetutamente allagate, per la cura di locali di servizio difficilmente agibili dopo i danni. L’intervento si dovrebbe concludere entro febbraio.

Le opere in programma al Vendramin Corner prevedono, invece, alcuni interventi alle parti interne del complesso che si trova lungo il rio di Cannaregio; i lavori consistono nella sostituzione di porte danneggiate dall’acqua alta o di tratti di contropareti, ma anche interventi di rimozione di tratti di intonaco esterno ormai cosi danneggiato, nelle parti più vicina alla pavimentazione, da risultare pericolo per il suo distacco. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri nelle scuole Barbarigo e Corner per sistemare i danni dell'acqua alta

VeneziaToday è in caricamento