Nuova edizione del salone nautico: 400mila euro per sistemare l’Arsenale

Tra i lavori la pavimentazione e la ristrutturazione degli edifici: l'intervento in previsione della nuova edizione della fiera

La giunta comunale in questi giorni ha programmato un investimento totale di 400mila euro per l'Arsenale di Venezia. Le delibere sono due: la prima (200mila euro) prevede la manutenzione degli spazi esterni ricadenti nell'area dell'Arsenale Nord. Sono lavori che interessano le pavimentazioni che costituiscono la chiusura del cavedio impiantistico realizzato nella banchina della Nuovissima, oltre che le pavimentazioni delle aree limitrofe allo scalo di alaggio e varo e delle aree adiacenti il bacino piccolo di carenaggio. Inoltre previsto il ripristino di una vasca settica esistente per un suo adeguamento igienico funzionale. La seconda delibera (altri 200mila euro) riguarda invece la manutenzione agli edifici che si trovano nella stessa area dell'Arsenale. Principalmente si effettuerà la manutenzione e la messa in sicurezza della copertura dell'edificio N116 in area Casermette, all'ingresso della Tesa 105. Altri interventi manutentivi interesseranno gli edifici ricadenti in area Mare Laguna, adiacenti il bacino piccolo e gli edifici dell'area dello scalo di alaggio e varo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scopo dell'intervento

«L’amministrazione comunale – commenta l'assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto – ha stabilito che, dopo il successo della prima edizione del Salone nautico, si provvedesse a dare una significativa sistemazione delle aree esterne e dei fabbricati che il prossimo giugno ospiteranno la seconda edizione di un evento che ha dimostrato, per numero di accessi e per partecipazione di espositori, di essere un punto di riferimento per tutto il popolo del mare. Ecco quindi che con questi 400mila euro andremo a mettere a punto quelle aree che, dopo essere state abbandonate per decenni, ora tornano ad avere un ruolo in quella strategia di rilancio di una delle eccellenze veneziane nel mondo qual è la nautica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento