Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Legalità e moda: "Combattere assieme la contraffazione, premiare le aziende virtuose"

"Apprezziamo il sistema dell’etichetta parlante che ha un’alta funzionalità per certificare la filiera, e consentire all’imprenditore di identificarsi e seguire il proprio prodotto"

 

"Siamo riusciti a mettere insieme la grande e la piccola impresa venerdì, al tavolo organizzato dalla Filctem sulla moda e la tutela del lavoro e del made in Italy - afferma Riccardo Colletti, segretario della categoria nel Veneziano, interventuto all'iniziativa nazionale organizzata al Vega sulla legalità nelle filiere italiane della moda e dell'artigianato -. La contraffazione si combatte assieme, per contrastare sottrazione di ricchezze e l’impoverimento del lavoro e delle professionalità".

Legalità, tutela del lavoro, etichette parlanti: "Così si tiene alto il made in Italy"

"Premiare le aziende in regola"

"Serve ripartire dai mezzi già a disposizione, continua Colletti -, come il marchio e la certificazione del prodotto. Occorre premiare le aziende che adottano sistemi per combattere l’illegalità. Apprezziamo il sistema dell’etichetta parlante che ha un’alta funzionalità per certificare la filiera, e consentire all’imprenditore di identificarsi e seguire il proprio prodotto. È perfino possibile mettersi in collegamento con chi acquista i prodotti. Il tutto con costi bassi. Questo è l’inizio di un percorso che speriamo porti, a breve, a soluzioni concrete per affrontare questi temi fondamentali per il territorio e il Paese".

Lavoro e made in Italy nella filiera della moda

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento