Leoncino imbrattato: due dei responsabili si scusano davanti al sindaco

A Ca'Farsetti i ragazzi che hanno partecipato all'atto vandalico la notte tra venerdì e sabato. «Pronti a lavorare per ripagare la comunità dei danni»

Due dei responsabili dell'imbrattamento del leoncino di piazza San Marco, e del ponte dei Carmini, si sono presentati per scusarsi davanti al sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, giovedì mattina. Il primo cittadino li ha ricevuti a Ca’ Farsetti. I giovani hanno spiegato di voler chiedere perdono alla città per il deprecabile gesto d’offesa arrecato al suo patrimonio artistico.

Atto grave

I ragazzi hanno detto di aver compreso la gravità della loro condotta e si sono dimostrati pronti a prestare lavoro a titolo gratuito per ripagare la comunità dei danni subiti. Il sindaco, pur ribadendo loro l’insensatezza del gesto compiuto che resta, comunque, ingiustificabile, ha accolto la loro disponibilità e li ha sollecitati a intraprendere un percorso che li porti a diventare testimonial positivi del rispetto che Venezia merita, contribuendo così a evitare pericolose emulazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento