menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Noventa, lettera anonima a Freddy: Isabella uccisa dalla ex Mala del Brenta?

Spedita in carcere all'autotrasportatore ballerino accusato della morte della segretaria di Albignasego sparita nella notte tra il 15 e 16 gennaio. Si parla anche di usura

Colpo di scena nel caso Noventa. Come riportano i quotidiani locali, spunta una lettera anonima di quattro pagine spedita in carcere a Freddy Sorgato dove il mittente chiede all'autostrasportatore ballerino, accusato dell'omicidio di Isabella Noventa, di parlare e raccontare la verità prima che il giudice del rito abbreviato Tecla Cesaro emetta la sua sentenza.

MALA DEL BRENTA. Nella missiva si parla di presunto riciclaggio e traffici di oro e spunta il nome di Smeraldo Marigo, ex marito di Manuela Cacco, nome legato alla Mala del Brenta. Da sottolineare che trattandosi di uno scritto anonimo quest'ultimo non ha alcuna valenza investigativa o processuale allo stato. Ancora, viene fatto il nome di Paolo Noventa, ovvero il presunto destinatario della montagna di soldi che Isabella avrebbe chiesto per pagare i debiti del fratello. Isabella avrebbe quindi minacciato di presentare in Questura una denuncia per usura e questo l'avrebbe condannata a morte. Freddy sarebbe, secondo la lettera, l'intermediario e non l'autore del delitto.

PROCESSO. Martedì inizieranno le arringhe dei difensori degli imputati Freddy e Debora Sorgato e Manuela Cacco per i quali il pm Giorgio Falcone ha chiesto l'ergastolo per i fratelli e 16 anni e 8 mesi per la tabaccaia di Camponogara. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento