menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giù le fiaccole Vinyls: "Simbolo della fine di Porto Marghera, ora Venezia è solo turismo"

Lettera aperta di un ex dipendente dell'azienda del settore chimico. "Saranno abbattute il 13 e 14 luglio. Ma non c'è nulla da festeggiare. Si sono dimenticati degli attori protagonisti"

Porto Marghera verso un nuovo futuro. Oppure no? Tra due settimane saranno abbattute al petrolchimico le fiaccole Vinyls, ma per qualcuno questa non è una buona notizia. Un sentimento che va ben al di là della nostalgia emerge dalle parole di un ex dipendente dell'azienda del settore chimico operante nell'area industriale di Venezia. Una di quelle che hanno fatto la storia di Porto Marghera.

"Le fiaccolo saranno buttate giù il 13 e 14 luglio prossimo - scrive - È una cosa risaputa, mancano solo queste per finire la demolizione degli impianti. L'anomalia sta nel fatto che sembra si stia organizzando quasi una festa, con moltissimi spettatori. Tutti i rappresentanti degli enti locali, dei vari comitati tecnici ed enti di sorveglianza.

"Sembra che sarà presente anche il sindaco Brugnaro - continua - Una troupe televisiva filmerà l'avvenimento per poi trasmetterlo alla mostra dei 100 anni di Porto Marghera in allestimento. Peccato però si siano dimenticati tutti degli attori protagonisti: i lavoratori di Vinyls, che hanno trasformato due enormi traliccioni di ferro in simboli, prima del lavoro, poi di lotte sindacali per il lavoro. Io non credo ci sia nulla da festeggiare: l'abbattimento delle fiaccole rappresenta la fine di Porto Marghera, 100 anni di storia che hanno trasformato il Veneto da territorio di emigrazione a territorio di immigrazione".

"Adesso il futuro si chiama porto, grandi navi, turismo. Peccato che le grandi navi ed il turismo stanno distruggendo Venezia molto più velocemente di quanto hanno fatto, se l'hanno fatto, 100 anni di Porto Marghera".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento