Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Bimba disabile scrive a Bertolucci "Io Venezia non la posso vivere"

Anche il grande regista, presidente di Giuria dell'ultima Mostra del cinema, è costretto in sedie a rotelle: "Passerelle permanenti"

Vive nella città più bella del mondo ma purtroppo non la può vivere. Ogni ponte, infatti, per una bambina veneziana di nove anni diventa un ostacolo insormontabile. Per questo la piccola ha scritto una lettera al presidente della giuria della Mostra del cinema di Venezia appena conclusa: Bernardo Bertolucci. Anche il grande regista è costretto in sedia a rotelle.

"IO, DISABILE PRIGIONIERO PER CINQUE ORE DEL REDENTORE"

La bambina, come riporta La Nuova Venezia, è affetta da una malattia neuromuscolare progressiva. Al Lido nessuna difficoltà per lei, ma nel resto della città il problema si presenta metro dopo metro. All'appello di Bertolucci ha subito risposto il sindaco Giorgio Orsoni, che ha dichiarato che l'amministrazione sta pensando ad alcune soluzioni (del resto della vicenda si dibatte da tempo) ma che non è possibile posizionare delle passerelle permanenti su tutti i ponti. Secondo il primo cittadino veneziano alcuni esperimenti sono già stati tentati con successo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba disabile scrive a Bertolucci "Io Venezia non la posso vivere"

VeneziaToday è in caricamento