menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stretta di mano mancata, lettera di minacce al sindaco Senatore

Lo scritto anonimo è stato recapitato martedì mattina in municipio a Portogruaro. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della città

La lettera sarebbe piuttosto chiara, sia nei concetti che nella vicenda da cui scaturisce. Parole e frasi piuttosto dure rivolte al sindaco di Portogruaro Maria Teresa Senatore, dopo la querelle riguardante la presunta stretta di mano mancata nei confronti di una studentessa di colore. Una polemica che si era chiusa nel giro di poco più di 24 ore, dopo un faccia a faccia tra il primo cittadino e la giovane. Il video postato sul web, però, aveva scatenato un putiferio di polemiche. Riprese anche dai media nazionali.

Dunque è stato subito un diluvio di commenti di quella o quell'altra parte politica, oscillanti tra la richiesta di dimissioni e l'attacco a chi sarebbe colpevole di avere "pompato" una non notizia frutto di un malinteso. Una sciame di polemiche che deve aver indotto qualche malintenzionato, quando la vicenda sembrava ormai essersi chiusa, a mettere ancora carne al fuoco facendo recapitare martedì mattina una lettera anonima in Municipio a Portogruaro. Non una missiva "normale", bensì uno scritto minatorio in cui si mettono nero su bianco offese e commenti piuttosto pepati (o per meglio dire maleducati) nei confronti del sindaco.

Arrivando alle minacce vere e proprie, come il "taglio" degli pneumatici della sua automobile. Parole che lasciano intendere possibili conseguenze a causa della stretta di mano mancata durante le celebrazioni del 4 novembre in onore delle forze armate. Naturalmente la notizia è diventata rapidamente di dominio pubblico, con gran parte dei rappresentanti delle liste e dei partiti della città del Lemene che hanno preso subito le distanze: "Critiche sì, ma mai minacce", si legge sulla pagina Facebook di Portogruaro 2020, per esempio. Il sindaco Senatore, dunque, ha incassato la solidarietà di maggioranza e minoranza, convocando comunque un tavolo in Municipio per tirare le somme di giornate certo non semplici. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento