menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I problemi del tram nel mirino del ministero, si profila all'orizzonte un rischio stop?

Lettera dell'Ustif per avere chiarimenti sui problemi riscontrati alla linea area sul ponte della Libertà. Un mese per rispondere. Possibili test, prescrizioni o misure più drastiche

I problemi alla linea aerea del tram sul ponte della Libertà avrebbero indotto l'Ustif, il braccio operativo territoriale del ministero dei Trasporti, a inviare una lettera ufficiale ai responsabili del siluro rosso e al Comune per chiedere chiarimenti sulla lunga serie di contrattempi che si sono registrati negli ultimi mesi.

Ultimo tra questi, come riporta il Gazzettino, il bullone che si è sganciato all'improvviso il 3 novembre scorso che è finito dritto sul parabrezza di un'auto in transito. Per fortuna in quel caso non si fece male nessuno, ma la vicenda si sarebbe potuta chiudere in maniera ben più preoccupante. Secondo il quotidiano, la missiva dell'Ustif avrebbe avviato un procedimento di "sospensione del nulla osta tecnico" del sistema tranviario. Ciò per motivi di sicurezza. Pmv, Avm, Actv e Comune avrebbero un mese di tempo (da quando la comunicazione ufficiale arriverà a Ca' Farsetti) per rispondere e spiegare che la situazione è sotto controllo. Dopodiché l'Ustif prenderà le sue decisioni.

Potrebbe prendere per buone le considerazioni dell'amministrazione e dei responsabili del trasporto pubblico, così come mettere nero su bianco alcune prescrizioni per innalzare il livello di sicurezza. La peggiore delle ipotesi sarebbe lo stop delle due linee del tram finché i problemi non saranno risolti. Nel mirino, oltre all'incidente "del bullone", sarebbero finiti anche altri 4 stop del "siluro" sul ponte della Libertà causati da malfunzionamenti della linea elettrica aerea nell'arco di 8 mesi. Difficile intuire come la vicenda finirà e soprattutto, in caso, quanto potrebbe costare all'amministrazione. E' possibile che vengano richieste delle prove supplementari di tenuta dei bulloni della linea aerea, che sarebbero tutti stati sostituiti prima dell'estate. Ma l'ultimo incidente è di novembre, dunque l'Ustif vuole essere sicuro che non si ripeterà più.  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento