menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lido, vandalismo notturno al cimitero ebraico: carabinieri sulle tracce dei colpevoli

Avrebbero scavalcato il muro di cinta per poi spostare e rovinare una lapide provvisoria: prima di andarsene, probabilmente cercando qualcosa, hanno scavato una buca

I carabinieri stanno indagando su quanto sembrerebbe essere accaduto nella notte tra giovedì e venerdì: alcuni vandali, come riporta il Gazzettino, si sono introdotti nel cimitero ebraico del Lido di Venezia scavalcando il muro di cinta.

L’obiettivo del gruppo (il numero dei componenti non è ancora chiaro) pare fosse una tomba in costruzione di una signora precedentemente residente a Torino: prima hanno rovinato la lastra provvisoria per poi scavare con un qualche oggetto di metallo una buca profonda poco meno di mezzo metro, non riuscendo però a raggiungere la bara.

Il gesto, le cui motivazioni sono al vaglio delle forze dell’ordine, potrebbe spiegarsi con una “semplice” bravata. La gravità del gesto però sarebbe resa addirittura maggiore se si considera che oggi, secondo la tradizione ebraica, ricorre il Capodanno religioso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento