menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avevano tolto gli antitaccheggio: fermati con addosso vestiti rubati

In un negozio di abbigliamento del Lido di Venezia sono stati arrestati un 32enne marocchino ed una 31enne italiana. Avevano cercato di fuggire

Prima il tentato furto, poi la lotta, la fuga e l'arresto. Una mattinata movimentata, quella di domenica, per un negozio di abbigliamento del Lido. Dove si è svolta una sequenza di avvenimenti degna di un film d'azione.

Tutto è cominciato quando un uomo marocchino e una donna italiana che si trovavano nel negozio, entrambi sui trent'anni, hanno furtivamente rimosso le placche antitaccheggio ad alcuni capi di abbigliamento con l'intenzione di rubarli. Il comportamento dei due ha però insospettito l'addetto alla sicurezza dell'esercizio, che all'uscita ha deciso di perquisirli, smascherandoli.

A quel punto il marocchino ha ingaggiato una lotta con l'uomo della security, cercando di guadagnarsi l'uscita per fuggire. Nel frattempo, grazie ad una chiamata al 112, sono però intervenuti i carabinieri che hanno bloccato l'uomo. Subito dopo i militari sono riusciti a raggiungere anche la donna, che a sua volta aveva tentato la fuga. I due, entrambi con precedenti, sono stati arrestati in flagranza di reato per rapina impropria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento