Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Da oggi a domenica limitazioni nei luoghi della movida di Venezia e Mestre

Sarà valida anche questo weekend l'ordinanza entrata in vigore già la scorsa settimana per evitare assembramenti e una maggior circolazione del virus in centro città

Sarà valida da questo pomeriggio e per tutto il fine settimana l'ordinanza firmata lo scorso 27 aprile che fissa limiti nell'accesso di alcune zone di Venezia e Mestre per evitare assembramenti che possano aggravare la diffusione del virus. Si tratta di una misura necessaria, a maggior ragione con l'incremento importante dell'indice Rt in Veneto, passato da 0.86 a 0.95 e "pericolosamente" ai limiti della zona arancione.

Le aree che potranno essere contingentate

In particolare, dalle 15 alle 22 di oggi, sabato e domenica la polizia locale potrà vietare e regolare l'accesso in alcune aree della città, sia storica sia in terraferma, comunque garantendo sempre il transito ad addetti di negozi e cittadini con abitazioni nelle aree soggette a contingentamento. Nel caso di grande afflusso di persone, quindi, per mantenere l'opportuno distanziamento e condizioni di sicurezza efficienti, potranno essere limitate:

  • Riviera XX Settembre e vie limitrofe; piazzale Donatori di Sangue e Calle Giovanni Legrenzi (Mestre)
  • Fondamenta degli Ormesini, Fondamenta della Misericordia da Ponte San Girolamo a Ponte San Marziale; Campo San Giacomo (in vulgo San Giacometto), Campo della Naranseria, Campo Cesare Battisti (già Bella Vienna) e calli e portici limitrofi; Campo Santa Margherita e calli, ponti e campielli limitrofi (Venezia).

L'obiettivo è quello di arginare in particolar modo le zone della movida, dove si registrano, nel fine settimana, le aggregazioni. Le stesse misure potranno essere adottate dagli agenti della polizia locale anche dalle 11 alle 15 a Cannaregio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da oggi a domenica limitazioni nei luoghi della movida di Venezia e Mestre

VeneziaToday è in caricamento