rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Lino Maritan ai domiciliari: l'ex Mala deve scontare un anno e 8 mesi per droga

Oggi 79enne, Maritan aveva patteggiato una pena di 2 anni nell'ambito dell'operazione Lucky del 2014, legata al traffico di droga nel territorio veneto

Lino Maritan, 79enne ex Mala del Brenta, fratello di Silvano (attualmente detenuto per omicidio), dovrà scontare in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione 1 anno, 8 mesi e 9 giorni di reclusione. A notificare l'ordine all'uomo sono stati ieri pomeriggio i carabinieri di San Donà di Piave, su disposizione della Procura di Venezia.

Lino Maritan ai domiciliari

La condanna era stata patteggiata nel 2014, nell'ambito dell'indagine "Lucky" condotta dal Nucleo del comando provinciale dei carabinieri di Venezia, per acquisto, trasporto e smercio nel settembre 2012 di un chilo di cocaina acquistata a Rho (Milano) per la cifra di 40mila euro. L'operazione portò all'arresto di 13 persone, facenti parte o fiancheggiatrici di un'organizzazione dedita al traffico di stupefacenti che raggiungeva tutte le piazze venete e che acquistava la droga da cittadini calabresi che orbitavano nel territorio milanese. Le indagini stabilirono che a finanziare i traffici fossero proprio i Maritan, considerati a capo della piramide.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lino Maritan ai domiciliari: l'ex Mala deve scontare un anno e 8 mesi per droga

VeneziaToday è in caricamento