menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Baruffe chiozzotte" in centro per l'affitto: in due feriti all'ospedale

La zuffa martedì mattina in una abitazione di Chioggia. Protagonisti il proprietario dell'alloggio e una donna incinta marocchina di 45 anni

Botte da orbi per questioni di affitto, tanto che devono intervenire la polizia e un'ambulanza. Momenti molto concitati martedì mattina in una calle del centro storico di Chioggia quando un quarto d'ora dopo le undici gli animi del proprietario 61enne (residente a Rosolina) di un appartamento e della sua affittuaria si sono incendiati. Passando in un baleno dalle parole ai fatti. Anche se naturalmente non è chiaro chi ha iniziato (lo chiariranno se lo vorranno i litiganti in sede di denuncia) di certo si sa che a un certo punto la moglie del proprietario impaurita ha preso il telefono e ha chiesto l'aiuto delle forze dell'ordine. Oltre che dei sanitari del Suem.

L'uomo ha infatti dovuto contrastare la furia di una 45enne di nazionalità marocchina in stato interessante. Che avrebbe colpito il suo interlocutore con un pugno in un occhio, apparso pesto all'arrivo dei soccorritori. Il trambusto ha attirato l'attenzione di alcuni residenti, che poi si sono pure preoccupati assistendo all'arrivo della volante della polizia. Alla fine la situazione è tornata, pur tra le varie difficoltà, alla normalità. I due protagonisti della vicenda hanno preferito rifiutare l'intervento dell'ambulanza, preferendo raggiungere il pronto soccorso della città clodiense in maniera autonoma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento