menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La lite famigliare finisce a coltellate: genero in ospedale ferito, scattano quattro arresti

E' successo davanti all'abitazione del padre di lei in via XXVIII Aprile a San Donà verso le 12 di sabato. Il ferito, 24enne, ha riportato ferite da taglio guaribili in una decina di giorni

Sono bastati pochi minuti per passare dalle parole alle coltellate. Si è rischiato grosso verso mezzogiorno di sabato in via XXVIII aprile a San Donà di Piave, quando una lite famigliare è sfociata nel sangue. Per fortuna le ferite da arma da taglio riportate dall'aggredito non hanno coinvolto organi vitali, cosicché quest'ultimo ha riportato traumi guaribili in 10 giorni.

Tutto inizia verso mezzogiorno, quando F.P., 24enne napoletano che abita nella città del Piave, si presenta sotto casa della famiglia della sua fidanzata. Ci convive con lei ma, a giudicare da ciò che sarebbe accaduto di lì a poco, i rapporti con i suoi parenti più stretti non sono così idilliaci. Iniziano le offese e le minacce. Finché il padre della ragazza, R.F., 44enne, e 2 suoi figli, L.M., 26enne, e V.M., 21enne, scendono e affrontano il "rivale" davanti casa.

La lite è scoppiata a due passi dalla locale caserma della guardia di finanza. G.P. capisce che è il caso di scappare, visto che i suoi interlocutori si presentano anche con due coltelli. Poi si ferma, raggiunto dai litiganti. E' a quel punto, all'aperto, che viene raggiunto da più di un fendente. Alla schiena. Il ferito si rifugia quindi nella caserma delle fiamme gialle, dove un finanziere interviene e cerca di calmare gli animi piuttosto turbolenti. Sul posto intervengono subito i carabinieri del Norm di San Donà, allertati da alcuni cittadini che assistono alla lite.

I coltelli da cucina vengono sequestrati mentre tutti i protagonisti della vicenda vengono portati in caserma. Nel frattempo F.P. viene soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in ospedale, dove le sue ferite vengono suturate. Riporta una prognosi di 10 giorni. Al termine degli accertamenti è scattato l'arresto per rissa aggravata per tutti e 4 i protagonisti della vicenda. Ristretti ai domiciliari in attesa della convalida di lunedì mattina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento