Cronaca Jesolo / Piazza Giuseppe Mazzini

Lite in spiaggia a Jesolo, ragazzi si menano in mezzo alla gente

Trambusto domenica all'altezza di piazza Mazzini. Le testimonianze: «Sempre i soliti gruppetti, si radunano sul pontile e importunano gli altri bagnanti». Avrebbero usato anche dei cocci di bottiglia, è intervenuta la polizia

A Jesolo si ripresenta il problema delle "bande" giovanili: un gruppetto di ragazzi dell'età di circa 20-25 anni è venuto alle mani oggi, domenica 1 agosto, sulla spiaggia davanti a piazza Mazzini, in mezzo alla gente. Alcuni di loro hanno anche riportato delle lievi ferite.

Secondo le testimonianze si tratta di giovani già noti che spesso, la domenica, si ritrovano in corrispondenza di un pontile a bere alcolici, assumendo atteggiamenti da bulli e importunando le ragazze. Oggi, verso le 14, la cosa è degenerata: «Erano in 6 o 7, chiaramente alticci - racconta Renzo, assistente bagnanti della torretta 10 - a un certo punto si sono messi a litigare tra loro, poi sono passati alle mani e hanno anche spaccato delle bottiglie. Si muovevano e si inseguivano tra gli ombrelloni e i lettini, tanto che gli altri bagnanti erano impauriti e si sono allontanati per evitare di finire in mezzo. È una situazione rischiosa, ci sono anche delle famiglie».

Sono state le forze dell'ordine a riportare la calma: sul posto è arrivata una volante della polizia che ha ristabilito l'ordine e identificato un giovane nigeriano, amico del presunto aggressore il quale, nel frattempo, si era dileguato. È intervenuta anche l'ambulanza per prestare le cure ai feriti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in spiaggia a Jesolo, ragazzi si menano in mezzo alla gente

VeneziaToday è in caricamento