A terra dopo la lite violenta, morto un 79enne

È successo sabato sera fuori da un bar di Cavarzere. Dinamica in fase di ricostruzione, non è escluso che si tratti di omicidio. Bloccato un 58enne, indagano i carabinieri

Sono venuti alle mani all'esterno di un bar di Cavarzere, nella serata di sabato. Un contatto fisico, alcuni colpi scambiati tra due uomini, uno di 79 anni e l'altro di 58. Ad avere la peggio è stato l'anziano, Armando Silvano Forza, pensionato ed ex metalmeccanico, raggiunto dai violenti pugni dell'avversario. Non è chiaro, però, se ciò che è successo negli istanti successivi sia direttamente collegato alla lite: il 79enne si sarebbe temporaneamente ripreso ed è stato lui stesso a chiamare il 112 per chiedere aiuto. Proprio durante la telefonata, però, è crollato a terra, morto. Il tutto è avvenuto al bar "Al Pescatore" di via Pescheria intorno alle 20.30.

Aggressione violenta

È una prima ricostruzione dell'episodio, su cui in queste ore stanno indagando i carabinieri. La dinamica dei fatti lascia aperte diverse ipotesi. L'eventualità su cui si concentrano gli investigatori è che la vicenda possa configurarsi come un omicidio: a fare chiarezza su questo punto sarà l'autopsia, che stabilirà se c'è nesso di causalità diretta tra i colpi ricevuti dal pensionato e il decesso. Nel frattempo il 58enne è stato denunciato per il reato di omicidio preterintenzionale.

Futili motivi

L'aggressore è stato raggiunto in casa propria nei minuti successivi, portato alla locale stazione carabinieri e ascoltato sui fatti. I militari sono al lavoro per approfondire le cause del decesso, anche grazie alle testimonianze di altre persone che hanno assistito alla scena. La lite sarebbe stata scatenata da futili motivi, complice anche lo stato di alterazione da alcol in cui versava il 58enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento