menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia il vicino: «Uccido te e la tua famiglia». Ritirate le armi a un 62enne

L'uomo è stato denunciato dai carabinieri di Mira dopo una lite con un vicino di casa

«Ti uccido. Uccido te e la tua famiglia». Parole forti, minacce vere e proprie, pronunciate da un pensionato 62enne di Mira lunedì sera durante una lite con un vicino di casa, che hanno spinto quest'ultimo a chiamare i carabinieri. E i militari non hanno perso neanche un secondo: hanno raggiunto l'abitazione dell'uomo per un controllo e ci hanno trovato delle armi. 

Al loro arrivo, la discussione si era ormai conclusa. Tra i due residenti i rapporti non sono buoni e le liti, per questioni di vicinato, sono frequenti. I carabinieri della tenenza di Mira hanno trovato a casa del pensionato quattro fucili e due pistole, tutti regolarmente detenuti, che sono stati però sequestrati viste le minacce al vicino. Oltre a questi, c'erano anche 40 cartucce per fucile. Anche queste sono state poste sotto sequestro e, considerando che non erano regolarmente detenute, l'uomo è stato denunciato. Gli è stata anche ritirata la licenza per il possesso delle armi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    A Venezia arrivano i taser per la polizia locale

  • Mestre

    Clienti nel bar a guardare la partita: locale chiuso

  • Incidenti stradali

    Auto esce di strada sulla Romea, traffico bloccato. Un ferito

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento