Invitato a mettersi la mascherina, colpisce un poliziotto

È successo stamattina a bordo di un treno tra Mestre e Venezia

La stazione di Mestre (archivio)

Un altro episodio di tensione sfociato in violenza si è verificato a causa di un passeggero che non indossava la mascherina all'interno di un mezzo pubblico. È successo stamattina, verso le 10.40, a bordo di un treno in partenza dalla stazione di Mestre verso quella di Venezia: un anziano dipendente di Rfi che si trovava nel treno si sarebbe rifiutato di coprire naso e bocca, malgrado il richiamo di una guardia giurata, innescando una pesante discussione tra i due.

A quel punto è intervenuto un agente della polizia ferroviaria che si trovava nei paraggi. La situazione è degenerata e il dipendente Rfi, visibilmente alterato, avrebbe reagito con violenza: alcuni testimoni hanno riferito di un pugno al poliziotto, mentre secondo una versione diversa dei fatti lo avrebbe spintonato con forza. Alla fine, in ogni caso, l'uomo è stato riportato alla calma, identificato e denunciato per l'aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento