menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite stradale: prende la chiave inglese e colpisce l'altro alla testa

Un giovane dall'accento siciliano mercoledì sera è poi fuggito a bordo di un'auto grigia a Trivignano. Ferito il suo interlocutore. C'è un testimone

Forse una precedenza non rispettata. Forse una clacsonata di troppo. Ci vuole poco a volte per fare saltare i nervi a qualche automobilista. Fatto sta che verso le 21.30 di mercoledì si è passato decisamente il limite. Almeno secondo chi si è preso una chiave inglese in testa e, pare, anche sul costato. Riportando traumi che avrebbero potuto essere ben più pesanti se l'aggressore non fosse salito a bordo del proprio veicolo e fosse fuggito in direzione Mestre.

L'episodio sulla Castellana, all'altezza della fermata dell'autobus vicino alla grande rotatoria di Trivignano. A un certo punto F.S., residente a Zelarino, ingaggia una lite verbale con un altro automobilista, che poi si rivelerà il suo aggressore. Dalle parole in breve tempo si passa ai fatti, con l'interlocutore che prende la chiave inglese e colpisce un paio di volte il malcapitato, rimasto sbigottito per la reazione sopra le righe. Immediata la chiamata alle forze dell'ordine, intervenute sul posto con una volante della polizia.

Gli agenti avrebbero raccolto anche la testimonianza di una terza persona che avrebbe assistito alla scena e sarebbe anche riuscito a fornire il numero di targa del fuggitivo. Si tratterebbe di una persona di bassa statura, di corporatura robusta e dal probabile accento siciliano. Si sarebbe trattato di un giovane sui 25 anni, scappato su un'auto di colore grigio. In caso il ferito decidesse di presentare querela, sarebbe quindi relativamente semplice per le forze dell'ordine risalire per lo meno al proprietario del mezzo che mercoledì sera era condotto dall'aggressore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento