Coronavirus, crescono i contagi | DIRETTA

Il numero di infetti è salito a 2246 nel Veneto. In provincia di Venezia le persone ricoverate sono 121

Venezia (in alto, uno dei tanti disegni di incoraggiamento fatti dai bambini)

Continua a crescere come previsto il numero di contagiati in Veneto. Sono 2246 alle 17 di domenica 15 marzo, 328 solo nella provincia di Venezia, con un incremento di 32 unità rispetto a ieri. Dando uno sguardo alle altre province, 592 sono gli infetti a Padova, cui si aggiungono gli 82 del comune di Vo'. A Treviso si contano 425 contagi, 364 a Verona, 253 a Vicenza, 82 a Belluno e 27 a Rovigo.

Sono 121 le persone ricoverate negli ospedali della provincia di Venezia, di cui 37 in terapia intensiva. Al Civile di Venezia ci sono 14 pazienti, a Mestre 46, a Mirano 24.

  • Covid-19: anticipazioni del ministro Gualtieri sul decreto per l'emergenza economica (DETTAGLI)
  • Nuove modifiche ai servizi di trasporto Actv dal 17 marzo (DETTAGLI)
  • Il bollettino di domenica sera: 2246 contagi in tutto il Veneto, di cui 623 ricoverati. Di questi, 121 sono ospitati negli ospedali della provincia di Venezia. Una persona è morta oggi all'ospedale di Dolo
  • Red Canzian invita ad aderire all'iniziativa di CMB di raccolta fondi da destinare agli ospedali di Venezia e Treviso (VIDEO)
  • Brugnaro, sindaco di Venezia: «Coloriamo tutta la città con i disegni dei nostri bambini (LEGGI)
  • Il governatore Zaia ha annunciato: «Abbiamo identificato dei "centri Covid-19" in ogni provincia che, all'occorrenza, saranno dedicati totalmente ai malati di coronavirus». Da noi saranno Dolo, Villa Salus (a Mestre) e Jesolo (LEGGI)
  • Zaia ha anche detto: «Restate a casa o metto il coprifuoco»

piano emergenza covid-2

  • L'accordo quadro per gli ambienti di lavoro ancora attivi (LEGGI)
  • Solidarietà ai colleghi del Corriere del Veneto (LEGGI)

CONSIGLI

  • I 50 libri e graphic novel da leggere in quarantena (DETTAGLI)
  • I 100 (e più) film da guardare in quarantena (DETTAGLI)

Il dato a cui fare attenzione è quello dell'importante aumento dei ricoveri nell'ultima settimana, un dato che salirà ancora nei prossimi giorni. Sono numeri preoccupanti perché i pazienti ricoverati richiedono cure particolari e prolungate, l'impiego di spazi e strumentazione specialistica, grandi sforzi da parte del personale ospedaliero già sovraccarico di lavoro. La Regione sta lavorando per creare nuovi posti letto, che sono limitati, e soprattutto per acquisire la strumentazione specialistica necessaria, che scarseggia. È necessario, per limitare il più possibile la diffusione del virus e quindi i ricoveri, che tutti rispettino la regola di uscire di casa solo per lo stretto indispensabile, evitando di entrare a contatto con altre persone.

Ospedali in difficoltà

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con il passare dei giorni è cambiato il rapporto tra il numero dei ricoverati in terapia intensiva e quello dei pazienti in area non critica. Nei primi giorni quasi tutte le persone colpite dal virus erano già gravemente malate per patologie pregresse e per tutte loro è stato necessario ricorrere alla terapia intensiva. In queste ore, invece, si vede "il volto reale" dell'epidemia, con una grande quantità di persone inizialmente sane che vengono infettate e sviluppano sintomi simili a quelli di una grave influenza. Questi pazienti vengono curati nelle aree "non critiche": molti guariscono, grazie alle cure e al naturale decorso della malattia, ma ci vogliono diversi giorni. Altri, invece, possono peggiorare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento