Cronaca Cannaregio

Venezia, sequestrato il locale "Ai Biliardi" per disturbo della quiete pubblica

Provvedimento eseguito dai carabinieri su disposizione del giudice. A far partire gli accertamenti sarebbero state le lamentele dei residenti

Dopo una serie di verifiche i carabinieri di Venezia hanno ottenuto dall'Autorità giudiziaria un decreto di sequestro preventivo nei confronti del locale Ai Biliardi, a Cannaregio, tra i più conosciuti e frequentati della città. Gli accertamenti sono iniziati a novembre scorso in seguito alla denuncia di alcuni residenti della zona che lamentavano forti rumori in orario notturno. I militari hanno appurato che effettivamente nel locale venivano organizzate serate con musica che si protraevano anche fino a tarda notte.

Sequestro penale

Le indagini hanno portato alla denuncia del gestore per il reato previsto dall’articolo 659-81 (disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone continuato), oltre che alla domanda al giudice del sequestro preventivo, misura che è stata subito disposta con decreto dall’ufficio del gip del tribunale di Venezia su richiesta del pm. Il decreto è stato notificato ieri sera. Ora il titolare ha facoltà di fare istanza tramite avvocato per chiedere al giudice il dissequestro: in tal caso, però, dovrà motivare la richiesta e provare che vengono meno i presupposti per cui è stato emesso il provvedimento. Nel frattempo, come indicato sull'avviso affisso alla porta d'ingresso, l'attività del locale non può proseguire oltre le 23.30.

WhatsApp Image 2019-02-20 at 21.51.37-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, sequestrato il locale "Ai Biliardi" per disturbo della quiete pubblica

VeneziaToday è in caricamento