menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ultimo saluto a Loris Bertocco: centinaia di persone animano la cerimonia laica

Tanti gli interventi di amici e compagni, anticipati dalle parole di stima del Sindaco. La battaglia per i diritti continua: l'associazione Coscioni promette una nuova raccolta firme

Oltre 300 persone hanno occupato tutti i posti a sedere del teatro di Villa dei leoni, a Mira. L’ultimo saluto a Loris Bertocco, lo riportano i quotidiani locali, ha in realtà chiamato un numero anche superiore di amici ed estimatori, di compagni di viaggio venuti a dare l’arrivederci al 59enne: poco dopo l’inizio della cerimonia la sicurezza ha dovuto imporre la chiusura degli ingressi.

La cerimonia è stata laica, per primo ha preso la parola il sindaco Marco Dori, seguito poi dagli interventi di parenti e amici, per un momento di amore e protesta, come spiegato dalla compagna Anamaria. Si sono riuniti i compagni delle battaglie sociali intraprese da Loris nel corso degli anni: gli amici dei movimenti studenteschi, quelli che l’hanno accompagnato nel suo impegno per i diritti civili e per l’ambiente.

Nel corso della cerimonia Anamaria legge anche una lettera inviata da Marco Cappato, membro dell’associazione Luca Coscioni (la stessa che aveva accompagnato Piergiorgio Welby verso il trattamento di fine vita), che in memoria di Loris ha annunciato una nuova raccolta firme per la legalizzazione del suicidio medicalmente assistito nel nostro Paese.

Un saluto che dunque promette di non esaurirsi tra le mura del teatro, ma di continuare nel nome del defunto in nuove lotte a tutela di chi soffre ed è costretto a cambiare paese per vedere riconosciuta la propria volontà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento