Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Lotta al degrado, in quattro interventi rimosse cinque tonnellate e mezzo di materiale

La polizia locale continua gli interventi per ripulire i luoghi dove stanziano senza fissa dimora. Quando creano problemi per l'ordine e la salute pubblica. Sono 104 i luoghi nel mirino

Continuano le attività antidegrado della polizia locale nell'ambito del programma di rigenerazione urbana “Oculus”: nei giorni scorsi sono stati sgomberati degli insediamenti abusivi nelle aree sottostanti rampa Cavalcavia, rampa Rizzardi, rampa “Troso” e nell'area a ridosso della rampa Commercio tra Mestre e Marghera. "La bonifica è stata eseguita su provvedimento del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro", dichiara una nota del Comune.

Numerosi i nascondigli dove si trovavano sacchi contenenti vestiario, coperte e materassi, legati tra loro e perlopiù vicini a marcire, con conseguenti rischi igienici. Complessivamente sono state rimosse 5,5 tonnellate di materiale, una ventina di giacigli e alcune tende. Il tutto è stato poi trasportato in discarica con l'aiuto di personale e mezzi Veritas.

Nel corso dei vari interventi svolti dalla polizia locale di Venezia nel corso del 2016 sono state fino a oggi rimosse 15 tonnellate di materiale. I siti inseriti nel programma “Oculus” sono 104. "Le azioni di controllo dei soggetti problematici per la sicurezza urbana e l’igiene pubblica, ivi compresi gli smantellamenti degli insediamenti abusivi, continueranno", conclude la nota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al degrado, in quattro interventi rimosse cinque tonnellate e mezzo di materiale

VeneziaToday è in caricamento